Tag: cover

Il monotono no, non l’avevo considerato

L’indirizzo ce l’ho, il colloquio non é un problema,
gli telefonerò, gli offrirò un’intervista rara,
il curriculum ho …  più quattro lauree e un po’ di masters… wooooh! Sarò grande vedrai, fammi spazio e dopo mi dirà, mmm mmm mmm…
che aspirante  sei… Ma che é? Tu  vorresti un contratto per  te? E l’incarico spieghi qual é?
Le avrei offerto solo due mesi, semmai
Mentre lui, lui chi é, lui chi é,
già é difficile farlo a mesi tre… Mollalo!
Lui chi é? lui cos’é? lui com’é?
Un  posto fisso è certo di troppo… Mollalo!
Mi aspettavo lo sai, un rapporto un po’ più normale,
quale eventualità, trovarmi una fissa collocazione,
ora spiegami dai, l’atteggiamento che dovrò adottare… wooooh! Mentre io rischierei di trovarmi un posto
per due mesi e poi…mmm mmm mmm… no non lo stipo!
Lui chi é? Si potrebbe vedere…si potrebbe inventare…si potrebbe tentare…Lui chi é, lui chi é, lui chi è,  già é difficile farlo anche a te… Mollalo!
Il monotono no, non l’avevo considerato,
d’accordo ci proverò, fare il precario non é un reato,
garantisci per me, per questo accordo un po’ articolato…  wooooh!
mentre io rischierei, ma il contratto  io lo rifarei….
Perché no? Lo rifarei…
Lui chi é? Lui chi é?
Lui chi é? E si vedrà…
Lui é…
Lui chi é, lui chi é,
e loro, dico loro i precari che sono?

Il Presidente Monti prima di entrare nel gruppo Bilderberg si esibiva allo Studio54 (New York 1978)
Il Presidente Monti ha fatto tante cose, oltre la Bocconi e il gruppo Bilderberg, ricordiamo il suo periodo radioso allo Studio54 di New York (1978)

Howl (urlo) … e che lo spirito di Ginsberg mi perdoni

Ho visto le migliori dementi della mia generazione
distrutte dall’idiozia,
insofferenti, isteriche, mai godute
trascinarsi per strade di negri all’alba in cerca di un mandingo libidinoso
bimbeminkia brandire convinte frasi ad effetto sgrammaticate e stellate sulle pagine di facebook nel meccanismo della notte,
Ho visto le migliori dementi della mia generazione che mangiavano poco in hotel ridipinti o bevevano diet coke vedendo Mc Beal Ally,
stolte, si gonfiavano il torace notte dopo notte con push up, con protesi, con vestitini a scolli aperti, olio nei reggiseni che se bucati sono cazzi e balle-sballi senza fine,
Ho visto le migliori dementi della mia generazione
che vagavan su e giù a mezzanotte per balere chidendosi dove andare, e andavano deluse, senza lasciare cuori spezzati,
Ho visto le migliori dementi della mia generazione
che trombavano nei Suv con tipi strafatti di citrato di sildenafil su impulso invernale mezzonotturno illampionata pioggia di provincia,
Ho visto le migliori dementi della mia generazione
che ciondolavano affamate e sòle canticchiando la Houston credendo fosse jazz
o sesso o zuppa, e seguivan quel brillante spagnolo per coversar d’America latina e d’Eternità, tempo sprecato, e poi via per nave a scopar in Africa…