Tu c’eri

Quando siamo andati in quel ristorante che tanto tu ci tenevi a farmi conoscere,
tu c’eri.

Quando mi hai aperto la portiera dell’auto, mi hai fatto entrare per prima nel locale e mi hai spostato la sedia per lasciarmi comodamente sedere,
tu c’eri.
Quando hai voluto ordinare per tutti e due scegliendo le pietanze più sublimi per farmele conoscere,
tu c’eri.

Quando hai scelto il vino migliore affinché ci potessimo inebriare del suo nettare,
tu c’eri.

Quando con la tua forchetta stimolavi il mio palato facendomi assaggiare quello che tu avevi scelto,
tu c’eri.
Quando hai ordinato al cameriere quel magnifico dessert per noi,
tu c’eri.

Quando poi hai voluto che degustassi quel ricercatissimo liquore così da prepararmi alla entusiasmante notte che avremmo trascorso insieme tra le lenzuola, tu c’eri.

 
Ma quanto poi è arrivato quel salatissimo conto,
tu dov’eri?

 

il mio solito Vettriano