Io che amo solo te

dentro me c’è così tanto amore che potrei scoppiare

Quelle rose sono appassite, dovrei buttarle via ma non ci riesco, è l’ultimo legame tangibile che ho con te. Passeranno altre nuvole, altri raggi di sole, il freddo, il caldo, il ricordo prenderà nuove forme e forse diventerà migliore di quello che è stato vissuto.  Gli amori mai realizzati pienamente sono quelli più belli, la sospensione del tempo regala solo la parte migliore e ti lascia addosso una dolce malinconia che diventa poesia. Tutto scorre, ma gli ideali restano nelle note e nelle voci che appartengono all’infinito.

piccolo omaggio a Giuni Russo
piccolo omaggio a Giuni Russo