Fihona

Sono pronta a questa ennesima  prova, non posso esimermi, ormai è tempo  che ripari anche a questo. Il  mio seno è turgido come non mai, merito  delle nuove protesi a base di tessuto,  ho un sedere nuovo di zecca che farebbe invidia  ad una  modella adolescente brasiliana. Le cosce potrebbero reggere ancora degli anni, ormai mi hanno  risucchiato tutto il grasso possibile.  Sparite le ali  attaccate alle ascelle, tirato il corpo in quasi ogni meandro. Il mio naso è perfetto, ho corretto gli occhi preferendo le borse di Louis Vuitton alle mie naturali, il mio  mento non teme più la forza di gravità e la mia pelle adesso è  liscia come quella di un neonato obeso.  Ho fatto rimodellare i miei piedi e finalmente posso  infilarmi le Manolo Blahnik senza timore. Il mio ombelico è stato ricostruito  ad arte su un ventre così piatto che pare un telo tirato da energumeni da entrambi i lati. Ho un grosso debito di gratitudine verso le innovazioni della microchirurgia: neanche le mani  ormai tradiscono più la mia età. Adoro tutto quello che la cavitazione ultrasonica in medicina estetica ha saputo offrirmi.  Neppure il più piccolo pelo superfluo è presente  sulla mia superficie, li ho sterminati tutti a suon di laser e luce pulsata. Riesco ad  essere in una forma perfetta ed ho un colorito sempre invidiabile. Sono una statuaria  opera d’arte vivente generata della liposcultura;  ginocchia, polpacci, caviglie grosse: MAI PIU’,  fianchi grossi: no more,  NO MORE!  Ho un sorriso che  a quelli della pubblicità della brillodent gli faccio ‘na pippa, il tutto incorniciato  da  un magnifico  paio di labbra  che farebbero crepare d’invidia anche Scarlett Johansson.   Ho praticato l’ anal bleaching  e la labioplastica. Mi è rimasta questa ultima cosina da fare e poi potrò finalmente darmi alla pazza gioia.Ho un amante  che ha venti anni in meno di me ma lui non lo sa. Il mio ragazzo non sa neanche quanto  io abbia investito per mantenere al meglio la mia carrozzeria, fra un intervento e l’altro  gli dico che   vado via per lavoro e poi  torno più bella che pria. Solo che questa speciale manutenzione  ci fa stare in astinenza molto  a lungo.Ma adesso mi rimane solo questo piccolo interventino ed è  fatta. Adoro addormentarmi con  l’odore del sevoflurane,

“Buongiorno Dottore,  quando potrò tornarmene a casa?”

“Signora, devo parlarle, abbiamo avuto   dei problemi durante l’intervento  del vaginal tightening.”

“Cosa???”

“Non si preoccupi, non è così grave ma devo informarla intanto sappia che  potrà  avere una vita  normale come tutti,  non  ci saranno complicanze e potrà assolvere tutte le sue  funzioni fisiologiche come prima”

“Allora  perché mi sta allarmando in questo modo?”

“Signora, stia tranquilla, deve prendere solo un piccola precauzione per un periodo che varia dai  due ai cinque anni. Ecco, tutto sarà regolare, come sempre, devo solo evitare di avere rapporti sessuali con maschi che superino i sei cm di dotazione  e passato questo periodo forse la medicina avrà fatto ulteriori progressi e potremo anche provare a ripararla  (sempre che riusciamo ad aprirla).”

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...