Cecca Angiolieri: “S’i’ fosse figa”

« S’i’ fosse fica, ardere’ il mondo;
con la patonza, lo circolerei;
s’i’ fosse bona, i’ lo piglierei;
s’i’ fosse Miss, me farei lo biondo;

s’i’ fosse gnocca, seresti allor giocondo,
ché li villani imbrigarei;
s’i’ fosse ‘na Top, sa’ che farei?
a tutti esporrei lo culo tondo.

S’i’ fosse sveglia, andarei da mi padre;
s’i’ fosse tosta, ruberei da lui:
similemente faria come mi’ madre,

S’i’ fosse Sabrarola, com’i’ sono e fui,
ammirerei le donne giovani e leggiadre:
le vecchie e laide lasserei altrui. »

Annunci

2 pensieri riguardo “Cecca Angiolieri: “S’i’ fosse figa”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...