I Care #freerossellaurru

In 300 circa(nel momento in cui sto scrivendo) hanno risposto all’appello x il Bloggin Day per  Rossella Urru. Non so quanto saranno utili i nostri sforzi ma mi piace pensare che questo sia di conforto alla famiglia che nel loro blog aveva espresso la volontà di sentire le persone vicine. Mi piace pensare che l’Italia sia fatta anche di gente a cui non frega un cavolo della bionda di Schettino o delle mutande di Belen. Mi piace pensare che questo paese s’interessi ad una volontaria di 29 anni che generosamente dona la propria vita per il popolo del Saharawi. Mi piace pensare che la nazione pensi anche a  Giovanni Lo Porto cooperante  di cui non sappiamo nulla dal 19 Gennaio. Mi piace pensare che non venga dimenticata Maria Sandra Mariani che da più di un anno è in mano ai terroristi. Vorrei che non si dimenticassero Franco Lamolinara e i 6 marinai della Enrico Ievoli anche loro sotto sequesto. Mi piacerebbe che si prendesse a cuore come responsabilità nazionale la strage della violenza di genere, le morti sul lavoro, le proteste dei No Tav. I Care*
*I Care era il motto della scuola di Barbiana di Don Milani, questo priore in questo paese sperduto nel Mugello insegnava ai bambini ad avere cura degli altri, ad essere altruisti.
Annunci

6 pensieri riguardo “I Care #freerossellaurru

      1. Parliamo della parte sana di questo Paese, quella che purtroppo non fa mai notizia… E speriamo che Rossella venga liberata presto, insieme a tutti gli altri!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...