Berlusconi: il kolossal

La dove finisce il fiume comincia il film[1]. Correva l’anno 1936 la signora Rosa Bossi detta Rosella generava colui che anni dopo verrà denominato dall’intera galassia “il prode Cavaliere di Hardcore”. Il piccolo Silvio dimostrò fin da giovinetto abilità soprannaturali riuscendo misteriosamente ad evitare obblighi come il servizio di leva. Poco più che un ragazzo intraprese la carriera artistica come petite chansonnier, insieme al Fedele Gonfalonieri, sulle navi da crociera. Sgagacazzi, come solo i rappresentanti del Folletto sanno essere, già in età giovanile si allenò in questa disciplina lavorando come rappresentante di scope elettriche. Già ai primordi della sua vita da imprenditore, manifestò un innato talento per gl’intrallazzi. Fu grazie a questa sua naturale propensione che nel 1963 fondò la Edilnord Sas mettendo insieme capitali svizzeri di imperscrutabile provenienza a soldi della Banca Rasini, banca dove aveva lavorato suo padre, un istituto così terso la cui specializzazione pare fosse la  messa in pulitura dei capitali dei loro clienti, gente di classe e spessore come Totò Riina, Bernardo Provenzano e Pippo Calò. Negli anni anche le società a lui collegate espressero qualità fantasmagoriche riuscendo addirittura, con la sola forza del pensiero, a modificare alcune rotte aeree dell’aeroporto di Linate evitando così il rischio di mancata vendita dei loro fabbricati in zona.  Ardimentoso e sprezzante  riuscì, per merito di quel mammasantissimo uomo che risponde al nome di Cesare Previti, a comprare ad un prezzo stracciatissimo Villa San Martino ad Arcore. Come quel frikkettone  moltiplicatore di pani e pesci, l’avventuroso Silvio fu prodigo nel moltiplicare capitali e società. Fra le sue leggendarie imprese si ricorda la creazione di un impero televisivo, con l’appoggio dell’amico il fu Bettino Craxi, il suo ardito accaparramento di vaste porzioni dell’italica editoria, i suoi innumerevoli investimenti nel ramo assicurazioni, delle grandi distribuzioni, dello sport  e la fondazione di un partito, la cui gestazione è ancora più enigmatica dell’immacolata concezione. Più che un omuncolo somigliante ad un individuo d’uomo umano il cavaliere ricorda simbolicamente  una piovra dotata d’inusitati tentacoli. Asso incontrastato di gaffes internazionali, abilissimo più di un atleta del circo Barnum nello schivare la galera è stato implicato in 20 procedimenti giudiziari, nessuno dei quali si è concluso con una condanna definitiva, si è pertanto portato al top del Guinnes dei Primati collezionando un incredibile numero di reati penalizzati, caduti in prescrizione e assoluzioni. E’ stato membro di club esclusivissimi. Forte di un’equipe medica all’avanguardia fantascientifica  ha sfidato le leggi fisiche riuscendo usare il suo attrezzino versus una folta schiera di meretrici che non attendevano altro che spillare soldi a quel vecchio porco (cit). Nonostante la sue amicizie con certa gentaccia del nord gli studiosi del passato non potranno certo accusarlo di essere stato un razzista viste la sue arcaiche amicizie con certi amici di amici (ah) e la generosa ospitalità che seppe offrire a Vittorio Mangano.  Fra le sue fatiche verranno inoltre rimembrati i piazzamenti di squinzie in rai e in parlamento. Sportivo e impavido, campione intergalattico di conflitto d’interessi, la storia lo ricorderà come esclusivo fuoriclasse nella categoria legge ad personam. Ma venendo ai giorni nostri il Cavalier ci fa saper che ha ancora un sogno da realizzare: un kolossal che narri le sue gesta. Sarò una visionaria ma io me lo vedo già  come un novello (si fa per dire) Ben Hur dallo sguardo indomito sopra una figa ..ops biga volevo dire biga. (‘nnaggia a Freud!)

grazie a Lorenzo Casini che mette sempre in immagini le mie perverse fantasie

[1]cit. Squallor: Era il 38 Luglio

Annunci

Un pensiero riguardo “Berlusconi: il kolossal

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...