Il Principe Cher Camogli (cronache erotiche)

I due si davano appuntamento una volta l’anno in quel ristorantino chiamato “Il Principe” appena  fuori Camogli. Lui si presentava sempre curato,  con la barba appena fatta e un barattolo di pesto fatto dalle sue possenti mani. Lei lo aspettava sempre al solito tavolo. Quel giorno era ancora più bella di quanto lui ricordasse,  forse perché  era fasciata in un vestito rosso fuoco  che niente lasciava all’immaginazione. L’uomo si avvicinò a lei e,  senza proferire parola,  poggiò il barattolo sul tavolo.  Vedendolo  gli occhi di lei s’illuminarono all’istante, le piaceva pensare  a quanto lui se la cavasse bene ad usare il mortaio. Ordinarono un pasto frugale, mangiarono poco e  lasciarono velocemente il ristorante.  Corsero veloci in macchina e arrivarono  in  quel pied a terre con uso cucina  che ogni anni usavano per i loro giochi proibiti. Si spogliarono senza fretta, dallo stereo si sentivano le voci di Sonny & Cher che cantavano I got you babe, lui  si distese sul letto ammirando il corpo di lei che via via si privava dei vestiti e della biancheria.  Era bellissima, lui la guardava estasiato soffermandosi con ammirazione verso  il suo monte di venere completamente depilato. Lei  di tanto in tanto si fermava ad osservare le dita di lui pensando  a quante cose sapesse fare con le mani, con la  bocca e con  il resto.  In quella stanza si respirava un’aria salmastra mista ad un forte odore  di sesso. I loro corpi erano vicini e cominciarono a  baciarsi avidamente. Lui amava assaporare ogni angolo del corpo di lei,  cominciò a far scivolare la sua lingua sui suoi turgidi seni e poi sempre più giù. Lei gioiva ed emetteva piccoli suoni simili a dolci lamenti. Continuarono così per un po’ finché non sentirono che il momento che aspettavano era arrivato. Lui era giunto con la bocca  vicino al suo sesso, lei non aspettava altro, allargò le sue gambe, affondò le sue dita in quella miscela da lui realizzata con tanta passione,  si passo la mano  intorno alla sua dolce fessura e lui finalmente poté godere dell’inguine al pesto.

Dedicato a Paolo M. E Caterina D. B.  che mi hanno sostenuto e ispirato (:D) 
Annunci

10 pensieri riguardo “Il Principe Cher Camogli (cronache erotiche)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...