Riposto un racconto finito nel dimenticatoio. E’ di un paio di anni fa e mi fa quasi effetto riscoprirmi così poco tenera. Buona lettura.

Mini Racconti Cinici

Che schifo le sue mani sudaticce e la sua voce che mi parla con quel tono sovreccitato …chissà quali droghe assume? Odio i suoi ordini esclamati con finta persuasione e  la sua lingua avida che mi  esplora ovunque … Ma quanto tempo è passato  adesso? Mi pare  un’eternità e mi tocca nuovamente  indossare lo scafandro dell’attrice consumata: “Si si, sei il migliore … Dio come godo, su lo voglio ancora, ancoraaaa…”  e intanto penso che questa casa andrebbe ristrutturata, che dovrei saldare il dentista …anche la macchina non ne può più. “Oh si dai che bello, quanto mi piace”.  Facesse almeno veloce .. maledetto viagra da quando esiste mi sta rendendo la vita un inferno, prima durava tutto pochissimi minuti e nel migliore dei casi pochissimi secondi “Si te lo faccio, lo sai che ho sempre voglia, si  uhm uhm…” Santa Madonna delle Grazie se non…

View original post 276 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...