Amore, crudele amore

“Allora signora, ci spieghi il motivo del suo gesto, perché ha ucciso brutalmente quell’uomo? Perché lo ha rapito e tenuto prigioniero per mesi? Non ha minimamente tenuto conto della sofferenza della sua famiglia, dei suoi affetti, non ha neanche pensato, per un solo attimo,  al danno che avrebbe provocato alla società privandola di un cittadino onesto e diligente sotto ogni aspetto. Ci dica: perché l’ha tenuto incatenato? Perché l’ha nutrito fino a farlo soffocare nel suo vomito? E perché proprio quell’uomo?”

 
“Perché l’amavo, volevo che fosse mio, volevo che dipendesse da me”

 
“E lei pensava veramente che agendo così potesse riuscire ad essere amata?”

 
“Io le avevo provate tutte, ero stata sua amica, sua complice, mi ero donata a lui esaudendo ogni sua richiesta, ma sembrava non bastasse mai  …  non ero mai sufficientemente adeguata alle sue richieste.”

 
“Quello che sta dicendo è pazzesco, non si può uccidere per un rifiuto”

 
“Non è che mi rifiutasse … almeno non del tutto e forse mi aveva anche amata in qualche modo … ma non totalmente come avrei voluto. Vede io desideravo essere il motivo principale della sua esistenza, volevo essere la sua vita …”

 
“Ed invece è stata la sua morte … ”

 
“Mi creda, non sono cattiva. Sa, al principio ero stata davvero fin troppo buona nei suoi confronti, come le dicevo avevo sempre assecondato ogni suo ordine, ogni suo desiderio. Avevo perfino modificato il mio carattere per lui, le mie aspirazioni, i miei pensieri, anche il mio corpo. Ad un certo punto, e non ho mai capito il perché, la situazione era diventata davvero assurda, più accontentavo ogni suo capriccio e più sembrava allontanarsi …  Piano piano aveva iniziato a rimandare ogni nostro incontro adducendo le motivazioni più improbabili, poi prese a non rispondere più al telefono, né alle email. Ero terrorizzata al pensiero di non poterlo più avere … l’amore, il nostro amore, stava svanendo senza che io potessi farci nulla  … ero disperata, lo può capire vero?”


“E per questa ragione, per questa stupida ragione lei l’ha seviziato e ucciso, dico ma si rende conto dell’orrore delle sue azioni? Adesso lei passerà il resto della sua vita in prigione, è consapevole almeno di questo?”

 
“Si, ma che ne è valsa la pena … sa negli ultimi giorni era diventato docile e affettuoso, io gli parlavo e lui ripeteva di continuo il mio nome …. sentire la sua voce, sentire il suo disperato richiamo, le sue suppliche, riconoscere quanto lui avesse bisogno di me mi ha reso felice … e questo mi  basta”

Annunci

2 pensieri riguardo “Amore, crudele amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...