Little girl blue

Seduta, in piedi, di nuovo seduta. Prendi dalla borsa un libro, ma non hai voglia di leggere, lo metti a posto. Prendi il lettore mp3, niente, la tua variegata playlist oggi ti annoia, come i tuoi contatti di facebook che scorri velocemente dal tuo telefono. Un cinema? Muoverti da questa panchina ti costa fatica, non finirai mica a contare le tue dita come la piccola ragazza blu? Aspetti il tuo “blue boy” o hai intenzione di fare qualcosa? Piove, tiri fuori l’ombrello, ti accendi una sigaretta e guardi le persone che ti passano accanto frettolosamente. A cosa sei interessata? Le gocce scendono come piccole perle dal tuo ombrellino, comincia a fare freddo,  questa umidità non ti dà fastidio? Frughi nuovamente nella tua borsetta, ti accendi l’ennesima sigaretta e ti guardi in giro. Sai, non credo che lui arriverà, forse ha avvertito la tua ansia ed è fuggito via, o forse neanche si ricorda che dovevate vedervi. In fondo non è che il vostro fosse un vero e proprio appuntamento, o no? Guardi il tuo telefono, lo metti a posto. I minuti passano, ormai cominciano ad essere troppi. La luce del lampione che filtra dal tuo ombrello ti colora il viso di blu e forse neanche la conosci quella canzone. Ti alzi, sembra che tu te ne stia per andare ma ti fermi,  ci stai pensando? Pensi di potertene andare così senza risposte cara ragazza mia?

Annunci

3 pensieri riguardo “Little girl blue

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...