Questo nun è un paese pe’ froci

dal diario di Marco Aurelio Nobis Proietti esponente di Forza Nuova:
“Caro diario, so’ tempi difficili per noi duri e puri: ce stanno tutti a infinocchià. E’ passata la Cirinnà, quella frociona e adesso la famiglia è in pericolo, per quanno me riguarda ho già messo al sicuro mi madre, mi padre e pure nonna Rachele,  tanto devota ar Ducetto suo: avevo paura che qualche vecchiarella dell’ospizio ce stesse a prova’ con lei. Abbiamo resistito tanti anni nell’eterosessualismo come stile di vita e adesso pure l’Italia ce s’è infrociata come l’Olanda,  presto obbligheranno anche noi uomini a porta’ gli zoccoli de legno cor tacco 12, io c’ho pure er porpaccio importante, starei da cani.
Io e i miei camerati ce stiamo dando da fa’ per contrastà ‘sta zozzeria de stato: abbiamo già fatto diverse irruzioni nelle sedi gaie dei finocchi e dei ricchioni travestiti da ricchione o viceversa (nun ce sto mai a capi’ un cazzo di come funzionano ‘ste cose), non ci risparmieremo nell’usare ogni mezzo possibile per poter demolire sta legge de mmerda. Giovedì scorso con Mario Prepulzio, Luigino Priscillo e Marzio InfojatoTrasco siamo annati a manifesta’ davanti a quella discoteca di culattoni,  m’ero messo tutto in tiro co ‘a maglietta aderente, nun me s’è filato nessuno 😥  Ma ci ritorneremo più agguerriti che mai e metterò pure quei pantaloncini che me fanno er culetto da urlo, so troppo incazzato, stavolta me noteranno, tiè!
Nun ce avranno mai come voglino loro, noi non ci lasceremo condizionare dall’omosessualismo diffuso, manco se me se presentasse quer gran pezzo de gnocco de Fassbender ingrifato,  noi offriremo i nostri corpi virili, maschi, con quei petti scolpiti da anni e anni di palestra …uhmmm, la nostra essenza al profumo di ferormoni  servizio della vera famiglia italiana che come tale dev’essere fatta da una madre devota (che sta in casa a cucinà), un padre che lavora (e che al giovedì va al calcetto e poi se  fa la doccia insieme agli altri  padri dopo che si sono abbracciati dopo i gol e … )e due o più figli, tutti rigorosamente educati all’eterossessualismo.
Questo nun è un paese pe’ froci.”

rainbow

Annunci

4 pensieri riguardo “Questo nun è un paese pe’ froci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...