I limiti dell’amore

Avrei custodito il sole il giorno per riscaldarti e l’avrei risposto la notte lontano dai tuoi occhi per lasciarti dormire. Sarei stata il tuo mattino, il tuo risveglio migliore, mi sarei trasformata in un’amante impetuosa oppure in un’eterea presenza, avrei assecondato ogni tuo desiderio, ogni tuo pensiero. Sarei stata il tuo pane, la tua acqua, il tuo olio, il tuo vino, ogni tuo vizio, ogni tuo sogno, ogni tua segreta perversione. Sarei stata la tua fata, la tua strega, la tua estasi, il tuo tormento, ti avrei dato quasi tutto di me. Ma a volte ci scontriamo duramente contro limiti invalicabili che infrangono i nostri sogni riportandoci ad una cruda realtà e, per quanto la nostra intenzione sia risoluta, dobbiamo arrenderci all’effettività delle cose. Lo sai che ti avrei dato tutto, ma stasera il culo no che c’ho l’emorroidi.

Annunci

2 pensieri riguardo “I limiti dell’amore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...