20 semplici regole per gestire un blog eticamente corretto

  1. Non si può ironizzare sulla politica, è profondamente sbagliato, distoglie da critiche strutturali.
  2. Non puoi fare satira di costume, specie quello da bagno, perché si rischia di strumentalizzare il corpo delle donne.
  3. Non puoi attaccare la chiesa, potresti offendere milioni di credenti, non puoi far battute su qualsiasi religione per lo stesso motivo.
  4. Non scherzare sugli animali, loro sono indifesi, è ingiusto.
  5. Non deridere chi sceglie uno stile alimentare che tu personalmente trovi allucinante, ognuno della sua vita può fare quel che vuole, ma tu no, essendo una sparacazzate  blogger hai un livello di invisibilità tale che non te lo puoi permettere.
  6. Non scherzare sul sesso, la tua potrebbe essere intesa soltanto come invidia del pene.
  7. Non attaccare i movimenti pro-life, gli dai solo visibilità.
  8. Non attaccare nessuna idea, nessuna persona, nessun movimento o gruppi per la stessa ragione. Tua e di gente come te è la colpa di aver ironizzato  su Berlusconi, Renzi e Beppe Grillo portando loro una visibilità che altrimenti non avrebbero avuto (ahahhahahah).
  9. Se scherzi su Grillo sei una troll del Pd e sei favorevole alla ka$ta, se lo fai con gli altri partiti sei la solita destabilizzatrice.
  10. Non scrivere assolutamente niente sulle scie chimiche, il signoraggio e altri fenomeni relativi alle manipolazioni, rischi di fare il “loro” gioco.
  11. Non esprimere le tue critiche, neanche scherzando,  altrimenti fai disinformazione.
  12. Non puoi schierarti, non puoi non schierarti,  non puoi occuparti di politica, non puoi parlare di stragi di migranti perché in Italia c’è la crisi e dovresti occuparti principalmente dei problemi degli italiani, per la stessa ragione non dovresti scrivere della guerra in Siria o di altre cose che non riguardano il tuo paese.
  13. Non parlare di povertà e mancanza di diritti umani e civili neanche usando un tono leggero, diffonderesti solo pessimismo.
  14. Vai in palestra, mettiti a dieta, dimagrire è l’imperativo, il tuo corpo lancia messaggi fuorvianti e tutto quello che scrivi sulla libertà dimensionale è una stronzata, morirai presto!
  15. Anche quando fai le battute non scordarti che sei una  femminista e dimenticati di esserlo, attacca la Boldrini, difendi la Boldrini a seconda delle condizioni meteo, ma comunque parlare della Boldrini è radical-chic e non puoi permetterti di essere radical-chic, persone come te dall’alto del loro metro e 55 cm non possono permettersi di stare sopra le righe, casomai stai sotto.
  16. Non scherzare sugli oroscopi, Saturno ti si potrebbe mettere contro.
  17. Chiudi il blog,  cancellati da tutti i social network, non usare neanche più l’email,  non andare al lavoro, non uscire più di casa neanche per fare la spesa, potresti fare qualche battuta dal pizzicagnolo e in questo modo esprimere una tua opinione che comunque sarebbe sbagliata.
  18. Non puoi fare autoironia, laggente potrebbe prenderti sul serio!
  19. Ricordati di mandare solo messaggi positivimessaggi positivi
  20. Non esistere, ma dato che ormai hai fatto questa cazzata di venire al mondo mantieni un basso profilo.

Annunci

28 pensieri riguardo “20 semplici regole per gestire un blog eticamente corretto

      1. La mia era un opinione non sul vostro blog che lo trovo piacevole ma ad altri blog che a volte non rispettano le tue preziose regole.😊

      2. Si avevo capito, ci sono pagine, giornali online, blog, di diffusori di verità assolute e se non sei d’accordo con loro ti dicono di tutto, offese gratuite a go go con l’incipit”Informatevi! Diffondete!” . Poerannoi 😛

  1. Mi dispiace, ma anche con un blog bello che teoricamentenon offende nessuno qualcuno da offendere lo trovo. Quando scrivo post sulla felicità mi è capitato di ricevere critiche del tipo “Cioè, ma se le cose ti stanno andando bene non puoi pretendere che tutti sorridano, stronza!”…!!!

  2. chi va in palestra è nel suo pieno diritto e lasci in pace chi non ci va e chi decide di non andarci faccia altrettanto con chi ci va

  3. scusate eh? ma io addirittura mi sono permessa di fare una critica a Malvino…non sapete cosa non si è scatenato, ho provato a difendermi
    devo dire, debolmente, perché, rasentava e rasenta ancora, il teatrino
    del’ assurdo, che alla fine, ho scelto il basso profilo, anche perché ci. sono già passata in altre situazioni.Managgia Sister ma non potevi scrivere prima sto vademecum? cioè questa lista? (non vorrei passare per colta, sia mai!)
    Grazie Sabrina, se mi dai il permesso lo posto anche da me.
    S.

    1. giusto, però impari a stare nei suoi spazi, senza trollerare…
      (Sabrina forse non ti ho fatto un favore a mettere il tuo link, scuse anticipate, se i pidocchi dovessero invadere anche te)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...