Tag: blogger

20 semplici regole per gestire un blog eticamente corretto

  1. Non si può ironizzare sulla politica, è profondamente sbagliato, distoglie da critiche strutturali.
  2. Non puoi fare satira di costume, specie quello da bagno, perché si rischia di strumentalizzare il corpo delle donne.
  3. Non puoi attaccare la chiesa, potresti offendere milioni di credenti, non puoi far battute su qualsiasi religione per lo stesso motivo.
  4. Non scherzare sugli animali, loro sono indifesi, è ingiusto.
  5. Non deridere chi sceglie uno stile alimentare che tu personalmente trovi allucinante, ognuno della sua vita può fare quel che vuole, ma tu no, essendo una sparacazzate  blogger hai un livello di invisibilità tale che non te lo puoi permettere.
  6. Non scherzare sul sesso, la tua potrebbe essere intesa soltanto come invidia del pene.
  7. Non attaccare i movimenti pro-life, gli dai solo visibilità.
  8. Non attaccare nessuna idea, nessuna persona, nessun movimento o gruppi per la stessa ragione. Tua e di gente come te è la colpa di aver ironizzato  su Berlusconi, Renzi e Beppe Grillo portando loro una visibilità che altrimenti non avrebbero avuto (ahahhahahah).
  9. Se scherzi su Grillo sei una troll del Pd e sei favorevole alla ka$ta, se lo fai con gli altri partiti sei la solita destabilizzatrice.
  10. Non scrivere assolutamente niente sulle scie chimiche, il signoraggio e altri fenomeni relativi alle manipolazioni, rischi di fare il “loro” gioco.
  11. Non esprimere le tue critiche, neanche scherzando,  altrimenti fai disinformazione.
  12. Non puoi schierarti, non puoi non schierarti,  non puoi occuparti di politica, non puoi parlare di stragi di migranti perché in Italia c’è la crisi e dovresti occuparti principalmente dei problemi degli italiani, per la stessa ragione non dovresti scrivere della guerra in Siria o di altre cose che non riguardano il tuo paese.
  13. Non parlare di povertà e mancanza di diritti umani e civili neanche usando un tono leggero, diffonderesti solo pessimismo.
  14. Vai in palestra, mettiti a dieta, dimagrire è l’imperativo, il tuo corpo lancia messaggi fuorvianti e tutto quello che scrivi sulla libertà dimensionale è una stronzata, morirai presto!
  15. Anche quando fai le battute non scordarti che sei una  femminista e dimenticati di esserlo, attacca la Boldrini, difendi la Boldrini a seconda delle condizioni meteo, ma comunque parlare della Boldrini è radical-chic e non puoi permetterti di essere radical-chic, persone come te dall’alto del loro metro e 55 cm non possono permettersi di stare sopra le righe, casomai stai sotto.
  16. Non scherzare sugli oroscopi, Saturno ti si potrebbe mettere contro.
  17. Chiudi il blog,  cancellati da tutti i social network, non usare neanche più l’email,  non andare al lavoro, non uscire più di casa neanche per fare la spesa, potresti fare qualche battuta dal pizzicagnolo e in questo modo esprimere una tua opinione che comunque sarebbe sbagliata.
  18. Non puoi fare autoironia, laggente potrebbe prenderti sul serio!
  19. Ricordati di mandare solo messaggi positivimessaggi positivi
  20. Non esistere, ma dato che ormai hai fatto questa cazzata di venire al mondo mantieni un basso profilo.

Annunci

PILL TAPES solo la musica ci salverà da noi stessi

post a fini promozionali … o a fini loschi o a fini pisellini primavera

Io non sto bene, non sto affatto bene. Sono frustrata, infelice, scontenta dei miei capelli, del mio corpo e per giunta ora non mi funzionano più neppure le notifiche su facebook. La mia compulsività alimentare (Watson alimentare) è più che mai prorompente, è un periodo che non mi si fila nessuno, su twitter neanche Er Macheo mi manda più DM … poveramè!  Sono in costante aumento i miei attacchi di panico,  non ho neanche i soldi per divertirmi con un eventuale nuovo compagno  e anche il mio tentativo di riciclarmi come vibrator blogger è fallito miseramente. Sono in preda ad ansie sempre più persistenti che frantumano le mie connessioni celebrali, anche la vista sta peggiorando giorgio per giorgio. Se non trovo un rimedio a breve mi toccherà scrivere post audio per non vedenti in don’t touch my braille e siccome non c’è nessun sordo di chi non può annusare mi sento come un uomo con la pistola che incontro un uomo con la pistola e  si chiedo dove cazzo sia l’uomo col fucile. Ho bisogno di stare bene e non posso drogarmi illegalmente perché non ci sono più gli spacciatori di una volta come le mezze stagioni, per giunta Monti ha recentemente varato un superticket per i farmaci e quindi non posso nemmeno trovare rifugio nella legalità. Grido il mio malessere attraverso i miei canali,  so che solo la rete potrà salvarmi perché anche il mio materasso ultimamente mi propina incubi inenarrabili. Navigo senza una meta, twitto come non ci fosse un domani, io non voglio stare così, non posso ancora sopportare la Fornero, le guerre e i cani maltrattati. Non reggo più i bimbiminkia figli di papà con quel mal de vivre dipinto ad arte sui loro visi, ne ho le scatole piene di tardone con sintomi adolescenziali, mi sento una minkiona in un mondo minkia because I’m living in a minkia world and I’m a minkiona girl ♫ by Madonna…che silenzio c’è stasera. Non reggo più niente e malgrado il mio stomaco a pezzi ho fame di novità e di benessere, sto provando ogni mantra, ma anche le unghie non hanno più il sapore di una volta (come i pusher nelle mezze stagioni). Cerco un medicamento che non dia effetti collaterali devastanti, ma il mio armadietto dei farmaci è vuoto. Mi arriva di soppiatto questo link, lo apro e sento che la mia vita è arrivata alla svolta che attendevo immensamente con il corpo e con la mente. Ho trovato le pillole della felicità! La risposta ad ogni mia esigenza. I pill pushers hanno tutto quello che può servire per curare il mio malessere fisico e mentale, le loro magiche playlist pillolate sono un efficace sollievo anche per le crisi epilettiche e sono per di più un ottimo rimedio per chi è affetto da il gomito del tennista e/o  il ginocchio della lavandaia (per non parlar del cane).  Butto giù pillole di Mao in Halloween (vista l’allegra ricorrenza ormai prossima) e lascio scorrere i miei affanni. Sorrido, mi sento decisamente meglio.

http://www.pilltapes.com

Pill Tapes anche su faccialibro: https://www.facebook.com/PillTapes

e nella voliera: https://twitter.com/PillTapes