Testo della lettera che ho inviato alla Garante nazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

Non possiamo restare inermi davanti ai fatti di questi giorni dove l’esclusione dei bambini dalla scuola, da alcuni servizi scolastici e, nel caso di Riace, dalla vita che conoscevano fino a quel momento.
Ho scritto al Giudice Filomena Albano che è la Garante dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza https://www.unicef.it/doc/599/convenzione-diritti-infanzia-adolescenza.htm
Per chi come me volesse scriverle riporto  l’e-mail della segreteria per segreteria@garanteinfanzia.org

e questo per i possessori di PEC
autoritagaranteinfanzia@pec.it
Questo il testo:
“Egregia Garante Giudice Filomena Albano, Le scrivo in merito a quello che sta accadendo nei comuni di Monfalcone, Lodi e Riace. Come Lei sa nel comune di Monfalcone l’amministrazione comunale ha escluso dall’accesso al servizio scolastico 76 bambini poiché stranieri. Nel Comune di Lodi l’amministrazione ha richiesto una certificazione ai genitori stranieri, spesso impossibile da reperire, che di fatto ghettizza oltre 200 bambini che non possono accedere ai servizio di mensa e del trasporto scolastico.
E’ di ieri la notizia dell’ordine da parte del Ministro dell’Interno dello sgombro,  dei cittadini stranieri, del paese di Riace. Persone integrate, che perderanno le loro case, il loro lavoro, i loro legami, bambini che non potranno più frequentare la loro scuola, i loro amici, persone, che erano riuscite a ricostruire la loro vita in armonia con il territorio e i suoi abitanti, che perderanno ciò che avevano realizzato, è orribile.
Nel nome dei bambini di questi paesi della nostra nazione, che ha la solidarietà e i diritti come principi sacri, nel nome della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza delle Nazioni Unite, Le chiedo un intervento nel tentativo di frenare queste azioni che oggi causano un dolore immenso a queste famiglie, a questi bambini, a tutti noi cittadini italiani che crediamo nei diritti umani e che temiamo un futuro oscuro per la nostra Nazione.
Grazie.

Annunci

2 pensieri riguardo “Testo della lettera che ho inviato alla Garante nazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza

  1. Mi sembra assurdo ghettizzare dei bambini perché stranieri. Ho saputo oggi della notizia che riguarda gli abitanti di Riace. Non mi esprimo da un punto di vista professionale (se sia giusto o meno, ossia se ci siano i presupposti legali per procedere), ma dall’umano mi rendo conto di quanto stiamo retrocedendo di parecchi anni.

  2. Ogni giorno peggio e ogni giorno che passa la maggioranza di questo paese aumenta il consenso verso il peggiore governo che mai si sia visto. E questo consenso crescente è ancora più preoccupante perché avalla tutto questo odio e queste azioni sconsiderate nei confronti dei più deboli e di quei pochi che li aiutano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.